close
Trattamenti Estetici

Il prezioso burro di karité e tre modi per usarlo

come-usare-il-burro-di-karite

Avete mai sentito parlare del burro di karité? Si tratta di una sostanza burrosa che si trova in natura, esattamente nelle noci dell’albero di Mangifolia, molto diffuso in Africa.

Il burro di karité è un prodotto a dir poco strepitoso e ricco di tantissime qualità, non a caso infatti, gli indigeni definiscono l’albero dal quale viene ricavato “l’albero della salute e della giovinezza”. Per godere anche voi di questi straordinari benefici non dovete fare altro che recarvi in erboristeria ed assicurarvi che si tratti di burro di karité naturale, non trattato.

Il suo aspetto è molto simile a quello del burro tradizionale, più chiaro nel colore e più compatto, dall’odore dolciastro e gradevole. Basta prelevarne un po’ per volta e scaldarlo con le mani per ammorbidirlo, prima di applicarlo sul nostro corpo.

burro-di-karite

Ma in che modo è possibile usare il burro di karité? Di impieghi ce ne sono davvero tanti, basti pensare che viene usato efficacemente anche per le artriti, i dolori muscolari, le piccole ferite e le escoriazioni. Ma voglio darvi soprattutto qualche consiglio in ambito cosmetico, per accentuare la nostra bellezza in maniera naturale.

1. Per il viso

Per avere una pelle morbida e profumata è possibile ammorbidire con le mani una piccola quantità di burro di karité e stenderla sul viso. Dopo circa un quarto d’ora sciacquate il viso e rimuovete il burro con un panno umido, noterete da subito una pelle liscia e luminosa.

2. Per i capelli

Avete i capelli rovinati dall’estate a causa del sole, il cloro o magari dall’uso eccessivo di piastra e tinture? Il burro di karité è un ottimo riparatore: basta applicarne un po’ sulle punte o su tutta la lunghezza e lasciarlo in posa dieci minuti prima del normale shampoo. Vedrete in poco tempo i vostri capelli tornare perfettamente in forma.

3. Per le unghie

Avete le unghie danneggiate e le cuticole incontrollabili? Il burro di karité è ottimo per la manicure. Fate sciogliere a bagnomaria un cucchiaio di burro ed aggiungete qualche goccia di limone. Lasciate intiepidire ed immergete le dita per qualche minuto, i risultati non tarderanno ad arrivare.

E voi invece come lo usate il burro di karité? Avete qualche ottimo consiglio da aggiungere alla nostra piccola lista?

Tags : burro di karitéproprietà del burro di kariterimedi fai-da-terimedi naturalitrattamenti estetici

Lascia un Commento