close
Medicina e Salute

Emicrania: presto un vaccino per combatterla

vaccino-contro-l’emicrania

Tra i disturbi più fastidiosi che esistano c’è indubbiamente l’emicrania, ovvero quei terribili attacchi di mal di testa che ci rendono difficile anche l’attività più banale, togliendoci la concentrazione e il buon umore.

A quanto pare però presto arriverà un vaccino in grado di azzerare le crisi, facendo scomparire il dolore e regalandoci nuovamente una vita normale.

Vaccino contro l’emicrania

Per ora viene chiamato Adl 403 e fa parte della famiglia degli anticorpi monoclonali, in grado di spegnere il meccanismo che scatena l’emicrania. L’obiettivo di questo farmaco è fermare il Cgrp, un peptide responsabile dello scatenarsi delle crisi e del dolore.

vaccino-emicrania

I primi studi per la realizzazione di questo importante vaccino sono stati condotti in Australia, presso l’Alfred Hospital di Melbourne, con risultati positivi su quasi 100 pazienti presi in esame.

Basterebbe un’unica somministrazione al mese del vaccino per via sottocutanea, senza dimenticare però gli altri fattori di rischio che possono scatenare il disturbo. L’Adl 403 infatti, per quanto potente, non può nulla contro l’ereditarietà genetica e le altre cause scatenanti, che sono spesso molto individuali.

Quindi bisogna fare comunque attenzione a cibi come la cioccolata, i salumi e i formaggi stagionati, e poi ancora la frutta secca, la cucina cinese e i dadi da brodo. Senza dimenticare lo stress e le tensioni emotive, contro le quali il vaccino non può fare nulla.

Il vaccino contro l’emicrania sembra essere una svolta importantissima nel campo della medicina e può essere effettuato anche solo per curare i sintomi, nei casi in cui l’emicrania si presenti meno di 4 giorni al mese. Se il disturbo è più frequente viene aggiunta poi la profilassi.

In attesa di poter avere anche in Italia questo miracoloso vaccino anti-emicrania, vi ricordo le sue principali cause scatenanti, dalle quali bisogna stare alla larga:

– bevande alcoliche,

– alimenti a rischio (prima elencati)

– stress

Non ci resta che aspettare questo nuovo traguardo della medicina moderna, in grado di dare sollievo a moltissime persone affette da tale disturbo: circa 3 milioni in Italia.

Tags : Consigli benesserecura emicraniacurare il mal di testaemicraniaMedicina e Saluterelax e benesserevaccino emicrania

Lascia un Commento