close
Chirurgia Estetica

Togliere la pancia: chirurgia estetica oppure no?

togliere-la-pancia

Per i motivi più differenti, quali un dimagrimento rapido e consistente, gravidanze o il semplice trascorrere degli anni, ci si può ritrovare con la pelle dell’addome gonfia e cascante. Da qui nasce il desiderio di togliere la pancia e ci si chiede se è possibile farlo in maniera non invasiva o se è necessario ricorrere ad un vero e proprio intervento di chirurgia estetica.

TOGLIERE LA PANCIA: MA COME?

Iniziamo col dire che ogni caso è differente e può essere valutato attentamente soltanto da un medico specialista.

come-togliere-la-pancia

– Tuttavia, se si sta parlando di un rilassamento cutaneo di lieve entità, che proprio non si riesce a rassodare con creme e palestre, si può ricorrere a piccole iniezioni locali di plasma, ricco di piastrine ed estratti placentari.

Si tratta di una tecnica ambulatoriale e quindi non invasiva, molto efficace sia sulla cedevolezza della cute che sulle smagliature, in grado di stimolare la rigenerazione del derma e ricompattarlo.

– Se invece parliamo di un cedimento cutaneo molto rilevante, non resta che ricorrere ad un intervento chirurgico, ovvero ad una addominoplastica. In questo caso bisogna considerare un ricovero di almeno due giorni, poiché è un intervento condotto in anestesia generale.

Prima di ricorrere ad interventi di questo tipo bisogna comunque cercare di prevenire, per quanto possibile, certi fenomeni, praticando attività fisica, controllando l’alimentazione e cercando di curare la nostra pelle con la giusta idratazione e nutrizione quotidiana.

Se tutto questo non dovesse essere sufficiente, togliere la pancia è possibile, sia in modo non invasivo che tramite trattamento chirurgico. Voi che ne pensate?

Tags : addominoplasticachirurgia ambulatorialechirurgia esteticaconsigli di bellezzacura del corpolifting cutaneoMedicina e Salutemedicina esteticatogliere la panciatrattamenti corpotrattamenti estetici

Lascia un Commento