close
Make-up Viso

The naked face project. Accettereste la sfida?

stop_trucchi

Pensate a due mesi senza parrucchiere, senza estetista e soprattutto senza trucco. E’ questa la singolare sfida lanciata da Caitilin Boyle e Molly Baker, due sportive che già da tempo si impegnano nel lanciare sfide e promuovere, soprattutto nei confronti delle adolescenti, delle iniziative volte ad aumentare la propria autostima.

Come la precedente iniziativa “girls on the run” basata sull’idea di dedicarsi alle corse e passeggiate all’aria aperta, come strumenti per sentirsi meglio, invece di ricorrere alle palestre.

L’ultima brillante idea delle due donne, l’una 51enne e l’altra 27enne, prende appunto il nome di Naked face project, ovvero una sfida che invita tutte le donne a non truccarsi per ben due mesi.

Con l’obiettivo di vedere innanzitutto l’effetto che potrebbe fare su se stesse, non avere sul viso rossetto, cipria, fondotinta, messa in piega e quant’altro. Ma soprattutto osservare l’effetto che si andrebbe a suscitare sugli altri.

Un’iniziativa che potrebbe sembrare apparentemente banale e che invece fa riflettere molto, in particolar modo sulla nostra capacità di sentirci belle ed attraenti pur non ricorrendo ai piccoli trucchi offerti dal mondo del make-up.

Una grande e nobile iniziativa che lancia un messaggio positivo soprattutto alle più giovani, sempre più affannate verso la ricerca di standard e posticci canoni di bellezza propinati da tv e quant’altro.

Una sfida all’autostima di ognuna di noi: è davvero possibile accentuare fascino e sensualità con la sola fiducia in se stesse, senza dover applicare necessariamente qualcosa sul nostro viso? Io personalmente ho dei dubbi a riguardo… e voi?

Tags : benessereconsigli di bellezza

Lascia un Commento