close
Make-up Viso

Come creare una perfetta base per il trucco

beauty_c727

Alcune di noi amano truccarsi da sole senza dover ricorrere, anche in questo caso, all’aiuto dell’estetista. Ovviamente, come in ogni cosa, c’è chi riesce a farlo discretamente e chi invece proprio non riescead ottenere un effetto decente.

A tutte voglio comunque consigliare alcuni passi fondamentali per creare una base trucco perfetta. Una piccola lezione di make up, fondamentale per poter poi applicare sul viso ombretti, matite, fard e quant’altro.

PULIRE A FONDO IL VISO

La pulizia del viso è il primo passo fondamentale da compiere. Bisogna lavarlo accuratamente ed applicare una buona crema idratante, la cui qualità è fondamentale.

Cercate di evitare i prodotti poveri di silicone o troppo aggressivi, se avete una pelle particolarmente delicata chiedete consiglio direttamente ad un dermatologo o al limite ad un erborista, facendovi consigliare qualcosa di adatto al vostro caso.

Le creme non sono tutte uguali, le giovanissime dovrebbero optare per creme idratanti, le donne di età media potrebbero scegliere invece delle creme a base di acido ialuronico per la prevenzione delle rughe, mentre le donne mature devono scegliere dei prodotti più specifici capaci di fornire un effetto lifting.

Senza considerare che la giusta crema va scelta anche in base al livello di secchezza e di produzione di sebo.

IL FONDOTINTA

Per stenderlo dovrete usare un pennello o una spugnetta, con i quali tamponare il prodotto dal centro del viso verso l’esterno, e dal basso verso l’alto, contrastando così almeno in parte, la formazione di piccole rughette. Le pelli grasse, con brufoli e imperfezioni, dovrebbero preferire un fondotinta compatto molto coprente, in grado appunto di mascherare i piccoli difetti. L’importante è che dia un effetto matte, e che sia privo di oli.

Le pelli curate non dovrebbero essere coperte eccessivamente, basterebbe usare infatti una crema colorata, che non vada ad ostruire i pori impedendo alla pelle di respirare. Le pelli mature infine andrebbero trattate con fondotinta appositi, anche questi capaci di realizzare un effetto lifting. Meglio se ricco di vitamine e idratante.

IL CORRETTORE

Va applicato dopo il fondotinta e solo sulle imperfezioni, come brufoli o occhiaie, che evidentemente non siamo riuscite a coprire con il fondotinta. Le tonalità vanno dall’avorio al beige ed è buona regola usare sempre una tonalità più chiara rispetto a quella del fondotinta.

Vanno sfumati con l’aiuto dei polpastrelli e alcuni molto chiari, quasi bianchi, sono perfetti per illuminare determinati punti del viso, come l’angolo interno dell’occhio o la parte superiore degli zigomi.

LA CIPRIA

Ultimo passaggio è quello che prevede l’applicazione della cipria, necessaria per opacizzare la pelle e coprire le lucidità, fissando il make up. Anche questa va scelta in base al tipo di pelle e in sostituzione può essere utilizzata anche la polvere di riso, naturale e più leggera.

A questo punto la base per il vostro trucco è completa e potrete procedere con l’applicazione di ombretti e quant’altro. Ricordate sempre di non esagerare con l’applicazione di questi prodotti, soprattutto se non ne avete davvero la necessità. Abbracciare qualcuno e lasciargli un alone marrone sulla maglietta, non è una cosa piacevole, come pure l’effetto maschera!

Tags : consigli di bellezzaconsigli per il truccosegreti bellezza

Lascia un Commento