close
Medicina e Salute

Allergia ai pollini: consigli per affrontarla al meglio

Allergia-ai-pollini-consigli-per-affrontarla-al-meglio

La primavera è ormai alle porte e con essa arriva anche la fastidiosa ed irritante allergia ai pollini che affliggerà molti di noi con mal di gola, naso chiuso, occhi lacrimanti e mal di testa.

Una vera seccatura che ci si ritrova a dover sopportare di anno in anno e che questa volta potrebbe portare ad una diffusione precoce dei pollini nell’aria, dato il grande freddo che ha colpito l’Italia nelle scorse settimane.

In genere ci si tutela iniziando una terapia farmacologica anticipata, mirata soprattutto a contrastare sintomi come l’asma, oppure agendo al momento della comparsa dei sintomi con degli antistaminici. Farmaci che spesso ci debilitano causando non pochi effetti collaterali.

Oltre ai rimedi omeopatici, anche questi molto utilizzati per le allergie, ci sono anche delle piccole accortezze che si potrebbero adottare per cercare di alleviare i fastidi.

La prima e la più scontata è quella di stare, ovviamente, il più lontano dai pollini, ovvero dall’allergene che ci fa stare male. Un’impresa che si rivela tutt’altro che facile, dato che i pollini sono presenti nell’aria che respiriamo.

A questo proposito si potrebbe usare una mascherina che protegga le nostre vie aeree, evitandoci fastidi come il naso arrossato e i numerosi starnuti. Per proteggere gli occhi invece, tendenti in questo periodo alla lacrimazione, si dovrebbero usare degli occhiali a fascia.

In casa invece è consigliato aprire il meno possibile le finestre ed affidarsi ai condizionatori, ricordando di pulire con attenzione e regolarità i relativi filtri.

Consiglio finale è quello di fare una bella doccia prima di andare a dormire, operazione che oltre a rilassarvi e preparavi al meglio per il sonno, vi toglierà di dosso anche eventuali pollini, accumulatisi magari tra i capelli.

Consigli pratici e poco dispendiosi che possono rendervi più facile il passaggio dalla primavera alla tanto attesa estate.

Tags : benessererelax e benessere

Lascia un Commento