close
Make-up Viso

Consigli per truccarsi a proprio piacimento

Consigli-per-truccarsi-a-proprio-piacimento

La Primavera è arrivata e anche noi sentiamo il bisogno di sbocciare come quei piccoli fiori che si vedono sugli alberi. Rosa, bianco e arancio come i boccioli, celeste come il cielo assolato, ma anche grigio profondo come una giornata di pioggia, sono i colori che più spesso incontriamo in questo periodo dell’anno in natura e sono anche quelli che amiamo indossare.

Non tutte le donne però si sentono a proprio agio vestite di colori pastello e preferiscono mantenersi su toni sobri e neutri, ma che non riescono a rendere grazia alla luce che ogni donna riscopre in questo periodo dell’anno.

Che voi siate tra le donne che si trovano a proprio agio con ogni colore o che siate tra coloro che vestono solo in jeans e nero potete buttarvi sul trucco.

Il make up è per tutte.

Via libera ad accostamenti che a prima vista sembrano bizzarri; se vi fanno stare bene significa che sono quelli adatti per voi. Se invece vi trovate indecise, per inesperienza o per indecisione, il consiglio è quello di prepararsi un trucco per ogni occasione.

Ebbene sì, dobbiamo un po’ studiare per coltivare la nostra bellezza, ma vedrete che con pochi consigli mirati troverete il vostro stile e sarà perfetto, per voi ovviamente.

Innanzi tutto dobbiamo compiere ogni gesto nel giusto ordine: “lo sappiamo”, risponderete voi, ma, dite la verità, chi di voi li esegue veramente tutte le volte che si trucca? Una volta perché siamo in ritardo, una volta perché abbiamo finito un prodotto, spesso c’è una scusa per non completare correttamente le fasi.

In vista delle esigenze di ognuna di noi, ho raccolto solo le fasi che sono realmente necessarie.

Prima di tutto dobbiamo applicare una crema idratante, possibilmente non grassa e molto fluida; è meglio sceglierla tra le creme naturali, prive di elementi chimici che impediscono ai pori di respirare. Sono ottime le creme della Planter’s o della Weleda e si trovano in erboristeria o nei negozi on-line.

A questo punto, gli esperti consigliano di applicare copri occhiaie e fondotinta, ma io non reputo necessario questo passaggio in quanto questi sono problemi che ognuna di noi può risolvere con piccoli gesti quotidiani.
Bastano dieci minuti al giorno da utilizzare per stendersi sul letto a occhi chiusi e applicare sulle palpebre due bustine di tè tiepide e in poco più di un mese i risultati saranno visibili.

Per la carnagione (e per la salute in generale) invece è importante bere molta acqua, evitare insaccati e fritti e sarebbe ottimo, se potreste concedervi un centrifugato di frutta o verdura di stagione la mattina a digiuno, almeno tre volte a settimana.

Adesso possiamo iniziare con il trucco.

  • Il modo giusto di truccare gli occhi

Il segreto è quello di rendere intenso lo sguardo, per farlo dobbiamo scurire la parte inferiore della palpebra ed illuminare quella superiore.

Come? Applicate una matita scura sulla palpebra inferiore seguendo la linea dell’occhio; all’inizio sarà un po’ difficile, ma con un po’ di pratica diventerà un gioco da ragazze. State attente al tipo di matita che usate, meglio scegliere tra quelle morbide che più difficilmente si sgretolano e finiscono nell’occhio causando quel fastidioso pizzicore che ci porta a stropicciarsi.

Si passa poi alla palpebra superiore, vi consiglio di fare la linea con la matita anche sulla questa e poi sfumarla con un pennellino.

Adesso siete pronte per applicare l’ombretto: va steso a partire dall’interno e sfumato verso l’esterno e verso l’alto (talvolta utilizzando anche due tonalità diverse).

Per incorniciare lo sguardo è molto importante non dimenticarci del mascara. Un consiglio valido per tutte è quello di sceglierlo water proof, perché non irrita e se finisce nell’occhio viene eliminato con facilità.

Ma come applicarlo? Non è facile. Talvolta le ciglia si aggrovigliano e creano un effetto strano, altre volte non si secca e macchia la palpebra; il tocco finale influisce molto sul risultato.

Vi dirò un segreto: a molte persone non dispiace vedere le ciglia unite in piccoli gruppetti ed alcuni make-up artist addirittura lo consigliano (in alcune occasioni).
Se dunque non avete l’esigenza di apparire perfette ed eleganti, ma volete dare un tocco di personalità al trucco, ripassate il mascara sulle ciglia dalle due alle tre volte e lasciate seccare il mascara, se invece vi piace l’ordine, utilizzate il pettine per le ciglia e dividetele prima che il mascara si secchi.

Come scegliere il colore più adatto per l’ombretto e la matita mi chiederete? In realtà dipende solo da voi. Mi spiego. A seconda dell’umore, del tipo di giornata che andrete ad affrontare e dalle vostre abitudini, se ascoltate voi stesse già sapete quali colori scegliere. Il problema dunque non è dato dalla scelta del colore, ma da come applicarlo nel modo più corretto. Non fidatevi di chi vi dice ti sta bene questo o quello, solo voi potete saperlo.

L’unica cosa che gli esperti possono fare per aiutarvi  darvi dei consigli.

  • Per chi porta gli occhiali

Se portate occhiali da miopia, i vostri occhi risulteranno più piccoli; la scelta migliore è dunque quella di usare ombretti luminosi e kajal chiari.

Un trucco ideale in ogni occasione ed adatto a donne di tutte le età prevede di utilizzare una matita color crema nella parte interna dell’occhio, vicino al naso, sfumarla poi con una matita marrone o grigio fumo. L’ombretto da accostare dovrebbe stare tra la tonalità del rame fino a quella del beige; se volete osare appena un po’, applicate anche l’oro (ben sfumato anche con altri colori, per non creare un effetto pesante e troppo glitter). Il mascara in questo caso va applicato in abbondanza.

Se gli occhiali invece sono di un ipermetrope, gli occhi sembrano più grandi. Risultano ottimi quindi i toni più scuri per gli ombretti, fino ad arrivare al nero o grigio, una matita chiara e poco mascara.

  • L’importanza del colore dell’occhio

Anche il colore dell’occhio influisce sulla scelta della tonalità degli ombretti. Alcuni esperti consigliano di usare colori simili al colore dell’iride, altri invece di contrastare, io appartengo alla terza categoria che dice che niente è vietato, la scelta dipende dall’umore.
Vi sentite di “indossare” il blu, che blu sia.

Ovvio, dovete poi essere in grado di truccarvi, sennò l’effetto esilarante che avete provato nel momento in cui avete scelto il colore si trasformerà in disperazione non appena vi accorgerete che lo avete steso nel modo sbagliato.

Quando il colore che scegliete vi sembra un po’ strano, ma lo volete per forza, il rimedio è trovare una seconda tonalità con cui sfumarlo.

Il verde iridescente chiaro, ad esempio si sposa con una tonalità di lilla, mentre il blu opaco, viene illuminato da un bianco perlato.
Non scordatevi la massima che il colore più scuro va applicato all’interno, vicino al naso e sfumato verso l’alto e l’esterno.

  • Valorizzare le labbra

È un dato di fatto che non tutte le donne si sentono a proprio agio con le labbra truccate.

Coloro che ci riescono, lo integrano quasi nel loro stile di vita.

Personalmente mi trovo tra coloro che invidiano tutte quelle donne che sono in grado di portare le labbra truccate con grazia, perché io non ne sono capace. Al massimo uso una matita o un gloss chiaro.

Reputo comunque molto importante dedicare del tempo all’idratazione delle labbra. Usare un burro di cacao quotidianamente, io personalmente mi trovo bene con il Propolaid Balsamo Labbra della EDI (si trova in erboristeria) e fare degli impacchi con creme specifiche sono gesti molto importanti per far sì che le vostre labbra siano a prova di bacio.

Per le amanti dei rossetti rimando anche in questo caso a voi la scelta del colore. Se avete già scelto l’ombretto, considerate che i due devono abbinarsi.

Inoltre otterrete un effetto più intrigante se rispettate questo piccolo consiglio: con una carnagione chiara, non ancora abbronzata, è meglio optare per tinte rosa o color cappuccino, chi invece ha la fortuna di essere già abbronzata o ha la pelle olivastra, dovrebbe optare per tonalità tendenti al pesca o al bronzo.

Pollice alzato dunque per chiunque senta il bisogno di truccarsi, ma ricordate: si va incontro a temperature alte, non appesantite il vostro viso.

Limitatevi ad un po’ di ombretto, mascara e, per chi se la sente, un rossetto. Tutto da scegliere rigorosamente con composizione naturale, priva di elementi chimici dannosi per la pelle in quanto non le permettono di respirare e che a lungo andare possono causare macchie ed un precoce invecchiamento delle zone trattate.

Tags : consigli per il truccotrucco

Lascia un Commento