close
Trattamenti Estetici

Spray-tanning, l’abbronzatura che non fa male

Spray-tanning, l’abbronzatura che non fa male

Con l’estate alle porte, l’argomento tintarella diventa di vitale importanza.
Il metterci in costume, dopo mesi coperti da strati di vestiti già ci preoccupa, in più esibire un colorito pallido non ci aiuta di certo!!!
E allora cosa fare? Come correre ai ripari?

É notizia di questi giorni che “gli specialisti”  hanno dichiarato la nocività delle lampade.
C’è chi dice che fanno male,chi dice che peggio dei raggi UV c’è ben poco.
Ora per nostra fortuna, spunta un opzione interessante e sicuramente non pericolosa.

Direttamente dall’assolata California, la tecnica di abbronzatura spray-Tanning è finalmente sbarcata anche da noi. Tramite un aerografo e un compressore, la tecnica di abbronzatura è quella di nebulizzare sul corpo una soluzione a base DHA (idrossiacetone) e di vitamina A, C, E.

Una seduta ha una durata massima di 10 minuti, l’effetto regalato è quello di un colorito dorato e naturale, non arancione come i prodotti autoabbronzanti e  la colorazione resta invariata per 7-10 giorni a seconda del tipo di pelle e dello stile di vita.

L’epidermide, viene nutrita dalla soluzione a base di vitamine e proteine e questo processo stimola la formazione di pigmenti bruni tipici dell’abbronzatura.

Tags : abbronzaturaestatespray-tanning

Lascia un Commento